BOLERO – CARMEN AL PARCO DELLA MUSICA DI PARMA

BOLERO - CARMEN AL PARCO DELLA MUSICA DI PARMA

By Martina Servidio

MM Contemporary Dance Company porterà in scena, giovedì 15 luglio 2021 ore 21.30 due grandi titoli del repertorio musicale internazionale: Bolero e Carmen Sweet nell’ambito di Estate al Parco della Musica la rassegna realizzata da Teatro Regio di Parma e La Toscanini.

L’interpretazione è affidata a due coreografi italiani, Emanuele Soavi, da anni attivo in Germania presso prestigiose compagnie, e Michele Merola, direttore artistico della compagnia che con Bolero ha vinto il Premio Europaindanza 2017

Nel realizzare una nuova versione coreografica di Bolero, Merola si è confrontato con questa musica quasi ossessiva e ripetitiva, cercando di comprenderne l’identità, e la funzione, per arrivare così alla sua personale interpretazione.

 

Alla fine di questo percorso l’ispirazione del coreografo si è focalizzata sul ventaglio inesauribile dei rapporti umani, in particolare quelli di coppia, dentro ai quali, spesso, registriamo le reciproche e inconciliabili distanze tra uomini e donne; quel “muro trasparente” che spesso li divide.

Così, nelle diverse sfumature assunte dalla danza, la coreografia declina la varietà di umori che circolano intorno e dentro al rapporto di coppia. Nella coreografia si proiettano verso l’esterno, paure, desideri rimossi che rivelano interi universi, legami segreti che esistono tra le persone…e l’ironia lascia il posto al timore, l’amore al disinganno, il distacco alla condivisione in un crescendo e in un diminuendo, come la musica di Bolero.

Su questa stessa musica è intervenuto Stefano Corrias che da compositore raffinato ed esperto, ha creato una sua propria partitura musicale, liberamente ispirata alla versione originale del brano di Ravel.

Nella versione di Michele Merola, Bolero viene dunque raccontato come una non-storia, fantastica ma possibile, comunque pertinente al mondo reale. La danza, in stretta simbiosi con la musica, veicola una sorta di astratta fiaba amara, allegoria del dolore di vivere e dell’incomprensione fra esseri umani e diventa metafora della nostra esistenza.

Creazione esclusiva di Emanuele Soavi per la MM Contemporary Dance Company, Carmen Sweet è stata pensata tenendo conto dell’originale intenzione del compositore di creare un’opera-comique: così definiva Georges Bizet la sua Carmen, presentata a Parigi nel 1875.

In questo lavoro, rivisitando il leggendario canovaccio, l’azione ha inizio nell’arena in cui Carmen, Micaela, Frasquita, Mercédès, Don José, Zuniga, Escamillo danno libero sfogo alle loro emozioni.

L’azione è permeata di equilibri e di ricami, fra tensione e sospensione, dove movimenti e gesti vanno letti oltre l’apparente eleganza che sta sopra le righe. Il tutto è scandito dalle celeberrime note di Bizet, a volte interrotte dalle canzoni del gruppo canoro Los Panchos.

BOLERO - CARMEN AL PARCO DELLA MUSICA DI PARMALa MM Contemporary Dance Company è una compagnia di danza contemporanea diretta dal coreografo Michele Merola, nata nel 1999 come centro di produzione di eventi e spettacoli e come promotrice di rassegne e workshop ed ha sede a Reggio Emilia; Michele Merola ne è direttore artistico e coreografo principale.

Emanuele Soavi proviene dal Balletto di Toscana per poi toccare i palcoscenici del Teatro Petruzzelli di Bari e del Teatro dell’Opera di Roma. Nel 1998 si trasferisce in Germania dove lavora come solista per il Ballet Dortmund per poi passare in Olanda nella celeberrima compagnia Introdans. Notevole il suo lavoro di coreografo in tutta Europa ed in Germania riceve il premio come miglior Artista Interprete.

Biglietti

Bolero / Carmen  Intero          Under 30

Settore I                € 20,00                  € 10,00

Settore II               € 10,00                  € 10,00

È consigliato l’acquisto dei biglietti sul sito www.teatroregioparma.it, dove sarà possibile utilizzare i voucher ricevuti a fronte degli spettacoli non fruiti a causa dell’emergenza sanitaria. In alternativa, è possibile acquistare i biglietti per gli spettacoli presso la Biglietteria del Teatro Regio di Parma o, nelle serate di spettacolo, al Parco della Musica a partire dalle ore 20.30

Biglietteria del Teatro Regio di Parma Tel. 0521 203999 – biglietteria@teatroregioparma.it

 È possibile raggiungere il Parco della Musica in occasione delle serate di spettacolo attraverso i tre accessi di Viale Barilla 27/A, Via Toscana 5/A, Via Madre Teresa di Calcutta.

 

 

LA DANZA DI NUOVO IN PRESENZA

LA DANZA DI NUOVO IN PRESENZA

By Martina Servidio

LA DANZA DI NUOVO IN PRESENZA

MPTRE Dance Company torna in scena giovedì 1 luglio, e con repliche il 2 e il 3 luglio al Teatro Vascello di Roma alle ore 21 con lo spettacolo SKIN.

La serata sarà composta da tre coreografie:

While waiting di Regina van Berkel;

Cantata di Mauro Bigonzetti;

Scars tell secrets di Michele Pogliani.

 While waiting è una coreografia creata ad hoc per la MP3 Company e riflette il momento storico che stiamo vivendo. L’impianto coreografico è stato composto da remoto con le intuibili difficoltà per armonizzare i movimenti e che ha idealmente unito  la Germania e l’Italia.

Cantata, spettacolo che ha debuttato a Lisbona nel 2001, racconta, attraverso una gestualità viscerale e mediterranea, le pulsioni e la vitalità del rapporto uomo-donna.

Scars tell secrets si presenta come partitura-ossimoro che oscilla tra il minimalismo della struttura e il gesto barocco, caratteristico del suo autore.

LA DANZA DI NUOVO IN PRESENZADue le parole chiave per “leggere” questa serata che nel suo titolo sembra ricordare quanto è importante percepire la presenza, la pelle: la mutazione e l’errore. Le parole possono apparire come abitanti di spazi concettuali distanti, ma non è così.

Errore cioè il vagare, lo sbagliare.

Entrambe illustrano il concetto dello spostamento, del viaggio.

SKIN racconta allora questo moto incessante, tesse un elogio dell’errore che è ripetizione perpetua di una variazione sempre nuova.

È rigenerazione senza frustrazione, disordine apparente, entropia delle forme.

Per tornare a “sentirci” pelle a pelle.

La Compagnia MPTRE PROJECT, diretta da Michele Pogliani, nasce nel 2021 nell’ambito del progetto formativo di avviamento alla professione MP3 PROJECT ASD istituita nel 2016.

L’obiettivo del percorso didattico è quello di formare il danzatore contemporaneo e di consentire agli studenti di apprendere nella sua interezza la danza contemporanea e il teatro contemporaneo.

MPTRE PROJECT si è già esibita nel dicembre 2019  presso il Teatro Civico di La Spezia  e a luglio del 2020 al Théâtre Garonne di Toulouse. La Compagnia prosegue quindi la sua collaborazione con Lucinda Childs portando in scena Rise. 

LA DANZA DI NUOVO IN PRESENZAEd è proprio da questa esperienza che scaturisce la possibilità di costituire una compagnia che da un lato possa fungere da ponte tra la formazione e la scena, dall’altro creare una compagnia di repertorio contemporaneo che attinga tanto dal panorama nazionale quanto internazionale.

Da settembre 2021 la Compagnia sarà impegnata in una serie di residenze artistiche presso il Teatro Goldoni di Venezia per concludere il “Progetto Childs/Wilson” che debutterà nel 2022.

INFO e BIGLIETTI. Teatro Vascello I 06 5898031 I botteghino@teatrovascello.it

€ 11 posto unico comprensivo di servizio di prenotazione

PRESS. Azzurra Di Meco I  mob. +39 3498625225 – azzurra.diemme@gmail.com

STRAVINSKY’S LOVE

STRAVINSKY’S LOVE

By Martina Servidio

Daniele Cipriani è il curatore della nuova produzione realizzata insieme alla Fondazione Carlo Felice di Genova per il Nervi Music Ballet Festival 2021 e con il patrocinio della Fondazione Igor Stravinsky di Ginevra.

Abbiamo già anticipato il Nervi Music Ballet Festival 2021 (vedi articolo https://www.lamacinamagazine.it/nervi-music-ballet-festival-2021/) nell’ambito del quale Daniele Cipriani Entertainment ci presenta lo spettacolo di balletto e musica dal vivo ed interpretato dai grandi virtuosi della danza e della musica.

Viene così celebrato il grande musicista russo Igor Stravinsky

STRAVINSKY’S LOVE(1882-1971) nel 50° anniversario della sua morte ed è incentrato sull’amore del compositore russo per la danza.

La serata comprenderà anche un nuovo balletto di John Neumeier.

In prima assoluta l’8 luglio al Nervi Music Ballet Festival 2021, STRAVINSKY’S LOVE verrà presentato il 10 luglio al Ravenna Festival (Rocca Brancaleone). L’anteprima, prevista per il 6 luglio, sarà rappresentata all’Auditorium Parco della Musica Roma (Cavea) per l’inaugurazione della stagione estiva dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia.

Spiccano nel cast Beatrice Rana

STRAVINSKY’S LOVE

STRAVINSKY’S LOVE

una delle più apprezzate pianiste sulla scena musicale internazionale odierna, e la violinista olandese Simone Lamsma STRAVINSKY’S LOVEche suona il prezioso Stradivari “Mlynarski” del 1718.

 

Completa il cast musicale un secondo pianista, Massimo Spada. Per i balletti Apollo e Uccello di Fuoco ascolteremo invece incisioni storiche dirette dallo stesso Stravinsky.

Nei panni di Igor Stravinsky ritorna in scena di Vladimir Derevianko

STRAVINSKY’S LOVE già primo ballerino del Bolshoi di Mosca e, in seguito, étoile internazionale, che, con accenti russi, rievocherà momenti della sua vita, ricordi e aneddoti, molti dei quali legati al periodo dei Ballets Russes in cui ritroviamo personaggi del calibro di Picasso e Diaghilev, Nijinsky e Balanchine.

Derevianko/Stravinsky suonerà alcuni passaggi al pianoforte esibendosi in passi di danza ed introdurrà i brani della serata.

Altre stelle danzeranno sul palcoscenico; il bailaor spagnolo Sergio BernalAshley Bouder del New York City Ballet, Davide Dato dall’Opera di Vienna, il duo Simone Repele e Sasha Riva da Ballet du Grande Théâtre de Genève. Per alcuni balletti vedremo coreografie storiche mentre per altri ammireremo creazioni più recenti in prima italiana.

STRAVINSKY’S LOVESTRAVINSKY’S LOVE

STRAVINSKY’S LOVERoma, Nervi e Ravenna sono impazienti di vedere Jacopo Bellussi e Alessandro Frola dello Hamburg Ballet in un nuovo balletto firmato dal coreografo americano John Neumeier su Divertimento, brano per violino e pianoforte tratto da Le baiser de la fée, il balletto composto da Stravinsky in omaggio a Ciaikovsky.

STRAVINSKY’S LOVENel programma figurano brani tratti da: Histoire du soldat (danze create appositamente da Bernal che ne è anche l’interprete accanto alla Bouder); Apollo (il passo a due di Apollo e Tersicore tratto dalla coreografia originale di George Balanchine con interpreti Bouder e Bernal; L’uccello di fuoco di Marco Goecke con interpreti Riva e Repele, Pulcinella coreografato e danzato da Riva e Repele.

Per La Sagra della primavera è stata scelta la versione di Uwe Scholz rappresentata per la prima volta in Italia ed interpretata da Dato.

La coreografia è stata ricostruita da Giovanni di Palma, il ballerino italiano per il quale il balletto era stato creato.

I Danzatori della Compagnia Daniele Cipriani sono gli interpreti di alcuni brani di Petrushka – Mattia Tortora (Petrushka), Susanna Elviretti (la Ballerina) – nella coreografia storica di Fokine. Il ruolo del Prestigiatore, che alla prima nel 1911 fu del leggendario ballerino e maestro di ballo Enrico Cecchetti, sarà interpretato da Derevianko.

La sceneggiatura di STRAVINSKY’S LOVE è firmato dal giornalista e autore Vittorio Sabadin e si basa su scritti del compositore stesso. La consulenza musicale è del musicologo Gastón Fournier-Facio e la consulenza per la regia è di Annamaria Bruzzese.

Ai costumi verrà posta una speciale attenzione da parte di Anna Biagiotti; il costume di Pulcinella, indossato da Riva nel balletto omonimo, è stato ricreato dal disegno originale di Pablo Picasso così come lo sono stati i costumi di quattro altri personaggi che sfileranno in palcoscenico. I costumi di Petrushka sono ricreazioni dai bozzetti originali di Benois ed apparirà, inoltre, il fiammante Uccello di Fuoco disegnato da Bakst per il balletto originale di Fokine.

Lo spettacolo sarà il cuore di una produzione in format televisivo che andrà in onda il 20 luglio su RAI2 in seconda serata.  Dai Parchi di Nervi e dal Teatro Carlo Felice di Genova l’attrice Alessandra Martines, che ha avuto anche un’importante carriera come ballerina classica, racconterà attraverso immagini, aneddoti e interviste, la storia di amore tra Stravinsky e la danza.

Nel concedere a STRAVINSKY’S LOVE il patrocinio della Fondazione Stravinsky di cui è la presidente, la bisnipote del compositore Madame Marie Stravinsky ha rilasciato la seguente dichiarazione: “In considerazione della passione di Igor Stravinsky per il balletto, i cui allestimenti, prodotti da Serge de Diaghilev a Parigi, hanno contribuito notevolmente alla nascita di alcune delle opere musicali più straordinarie – tra cui L’uccello di fuoco (1910), Petrushka (1911) e La sagra della primavera (1913) – volendo incoraggiare la programmazione STRAVINSKY’S LOVE di Daniele Cipriani in cui narrazione, danza e musica onorano la musica di Stravinsky con il talento degli artisti riuniti in piccoli ensemble, abbiamo concesso a questa notevole iniziativa di programmazione il patrocinio della Fondazione per le prime rappresentazioni pubbliche recentemente autorizzate che, da giugno a ottobre 2021, compiranno uno splendido viaggio musicale in un’Italia tanto amata dal compositore. “

“Il patrocinio della Fondazione Stravinsky di Ginevra è stato un importante riconoscimento”, commenta Daniele Cipriani“così come è un onore poter presentare, per la prima volta in Italia, il nuovissimo balletto di John Neumeier creato per il 50° anniversario della morte di Stravinsky. Non solo le pagine stravinskiane del Divertimento verranno suonate dal vivo da due superlative virtuose come Beatrice Rana e Simone Lamsma, ma a danzarle saranno due ballerini italiani di riconosciuto talento – Jacopo Bellussi e Alessandro Frola – sui quali Neumeier ha creato la sua coreografia.” Aggiunge inoltre Daniele Cipriani: “Ho voluto che accanto a stelle come Bouder e Bernal, nel cast fosse presente un nutrito contingente di ballerini italiani che danzano in compagnie all’estero. In questo momento l’Italia ha degli straordinari talenti in giro per il mondo – oltre ai succitati Bellussi e Frola, anche Davide Dato e il duo Simone Repele e Sasha Riva –  dobbiamo conoscerli ed esserne orgogliosi.”

Ringraziamo per il supporto fotografico l’Ufficio Stampa Daniele Cipriani Entertainment nella persona di Simonetta Allder ufficiostampa@danielecipriani.it

339 7523505

 

 

THE BEST OF LES ÉTOILES

THE BEST OF LES ÉTOILES

THE BEST OF LES ÉTOILES

By Martina Servidio

Daniele Cipriani Entertainment ed il suo Staff ci entusiasmano ancora una volta dopo questo sconcertante periodo di blocco delle attività coreutiche.

Quante scuole di Danza avranno la forza, anche economica, di affacciarsi di nuovo nelle sale e sui palcoscenici? Mi auguro che la fiducia in un migliore futuro non si sia assopita; in bocca al lupo a tutti i direttori/direttrici, docenti, coreografi, danzatori/danzatrici e a tutti coloro che vivono di Danza

Daniele Cipriani Entertainment, riconosciuta dal Ministero per la Cultura, leader in Italia nella produzione di spettacoli di danza e apripista di tutte le innovazioni, anche ardite, che lo hanno visto precursore di progetti innovativi entra a pieno titolo da oggi > 31 maggio 2021< nella piattaforma ITsART, “nuovo sipario digitale per il teatro, la musica, il cinema, la danza e ogni forma d’arte”.

L’iniziativa viene salutata con vivo entusiasmo in quanto sulla piattaforma ITsART sarà disponibile on-demand anche “The Best of Les Étoiles” speciale a cura di Daniele Cipriani che presenta un bouquet dei momenti più celebri ed emozionanti di Les Étoiles, il prestigioso gala di balletto che da molti anni brilla nel panorama teatrale italiano e che ritornerà il 30 e 31 gennaio 2022 all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Dopo tutti questi lunghi mesi, troppi e forse difficilmente comprensibili considerando la totale disponibilità ed attuazione dei protocolli sanitari da parte delle scuole di danza, potremo avere sempre a disposizione una scintillante cascata di stelle in un ricco programma di virtuosismi “in volo e sulle punte” tratti principalmente dal repertorio classico.

Potremo soddisfare il nostro desiderio di bellezza assistendo a “The Best of Les Étoiles” disponibile su ITsART e vedremo danzare la ballerina simbolo del famoso gala, l’argentina Marianela Nuñez, insieme al russo Vadim Muntagirov (entrambi provengono dal Royal Ballet di Londra) ne La Bella Addormentata (passo a due, 3° atto) e Le Corsaire (passo a due, 2° atto).

THE BEST OF LES ÉTOILESLa etoile russa Tatiana Melnik (Balletto Nazionale Ungherese) e il kazako volante Bakhtiyar Adamzhan (Teatro dell’Opera di Astana) li possiamo ammirare in Diana e Atteone (passo a due) per poi essere catturati dai virtuosismi della bellissima coppia formata dalla russa Alena Kovaleva (Teatro Bolshoi di Mosca) e la stella italiana della compagnia moscovita, Jacopo Tissi, in un passo a due da Raymonda.

THE BEST OF LES ÉTOILES

Le stelle russe Liudmila Konovalova (Balletto dell’Opera di Vienna) e Vladimir Shklyarov (Teatro Mariinsky di San Pietroburgo) con una tecnica raffinatissima interpretano Il lago dei cigni (passo a due del Cigno Nero, 3° atto).

L’ucraina Iana Salenko (Balletto dell’Opera di Berlino) e il coreano Kimin Kim (Teatro Mariinsky di San Pietroburgo) ci fanno ammirare i loro virtuosismi in La Bayadère (passo a due, 3° atto).

Non mancano la coppia cubana Yanela Piñera (Queensland Ballet, Australia) e Luis Valle (Ballet Nice Méditerranée) in Don Chisciotte (passo a due, 3° atto)

THE BEST OF LES ÉTOILES

Ma non finisce qui: dopo un breve video con la regia di Maxim Derevianko dedicato al maestro della moda italiana Roberto Capucci che ha disegnato due costumi per Les Étoiles, si vedranno danzare l’ormai carismatico danzatore spagnolo Sergio Bernal

THE BEST OF LES ÉTOILES(già Balletto Nazionale Spagnolo) in un rovente e trascinante brano iberico, Zapateado e il coreano

Young Gyu Choi THE BEST OF LES ÉTOILES(Balletto Nazionale Olandese), misteriosa divinità danzante, ne L’idolo d’oro (assolo tratto da La Bayadère, 2° atto).

Entrambi indossano i magnifici ed esclusivi costumi realizzati dal Maestro Capucci per Les Étoiles.

Per accedere al mondo di ITsART non occorre abbonamento. I contenuti saranno fruibili da pc, smartphone e tablet tramite i principali browser all’indirizzo www.itsart.tv e tramite App disponibile sulle Smart Tv abilitate.

I contenuti a pagamento di ITsART sono acquistabili singolarmente su ITsART e la piattaforma dal 31 maggio sarà disponibile in Italia e UK, successivamente accessibile anche dagli altri paesi.

Ed ora ammiriamo il trailer di “THE BEST OF LES ÉTOILES” visibile su YouTube seguendo questo link: https://www.youtube.com/watch?v=Hp7gm7FLUOg&feature=youtu.be

Ufficio Stampa Daniele Cipriani Entertainment 

Simonetta Allder

E-mail: ufficiostampa@danielecipriani.it

Foto e video Ufficio Stampa Daniele Cipriani Entertainment che ringraziamo