BILLO E L’ACCADEMIA DELLE ARTI, BINOMIO VINCENTE

BILLO E L’ACCADEMIA DELLE ARTI, BINOMIO VINCENTE

Potrebbe apparire semplice scrivere un articolo dedicato ad un artista che si conosce da molti anni durante i quali si sono condivisi momenti di ansia prima dello spettacolo e di euforia al termine dello stesso ma, proprio questa condizione, impone l’assoluto rigore giornalistico.

Parliamo di Thierno Thiam meglio conosciuto, anzi, famoso con l’affettuoso ed accattivante nome Billo

BILLO E L’ACCADEMIA DELLE ARTI, BINOMIO VINCENTELo conobbi in una torrida giornata estiva per definire i dettagli di una serata canora e di ballo da noi organizzata; si presentò un giovanotto che indossava un abito di lino bianco ed un invidiabile cappello Panama.

Pochi minuti di conversazione e ci siamo intesi subito; un professionista di razza.

 Billo è un ballerino di fama internazionale che racconta gli stili propri della sua cultura, hip hop, salsa, dance hall, zouk e afro; ricco di esperienze quale creatore di una linea di abbigliamento ma nel tempo la danza diventa la sua professione divenendo insegnante, ballerino e coreografo.

 E’ un naturale trascinatore, è dotato di una irresistibile capacità di attrazione e cattura la simpatia del pubblico.

BILLO E L’ACCADEMIA DELLE ARTI, BINOMIO VINCENTE

 E’ stato attore in 10 film ed ha lavorato per la TV nei programmi Beato tra le donne, Domenica In, Libero ma il suo più vivo ricordo è rivolto a Raffaella Carrà per essere stato un suo Carramba Boys.

 Ciao Billo, vuoi aggiungere qualcosa a questa breve presentazione?

Ciao Piero, vorrei solo aggiungere che sono rimasto impressionato dalla professionalità e dalla organizzazione dell’Accademia delle Arti

BILLO E L’ACCADEMIA DELLE ARTI, BINOMIO VINCENTEanche in relazione agli obblighi sanitari e di prevenzione verso il Covid 19. Complimenti. Cercherò di trasmettere tutta la mia esperienza ed il mio amore per la mia Danza, sarà una esperienza fantastica e non potevo sperare in qualcosa di meglio. Sono certo che tutti gli allievi che si iscriveranno saranno ben felici di vivere insieme a noi momenti di allegria.

A breve inizierai una collaborazione insieme all’Accademia delle Arti con la direzione artistica di Catia Di Gaetano, è un incontro tra l’Arte della Danza Classica, Moderna, Contemporanea con l’Arte più esplosiva che tu presenti. Io ritengo positivo far incontrare queste 2 espressioni, quale è il tuo pensiero?

 Certamente è positivo questo incontro tra le 2 Arti che, troppo spesso, sono ritenute in contrapposizione tra loro. La Danza Hip Hop e Afro Style non dovrebbe mancare nel bagaglio di esperienze di una danzatrice classica ed è altrettanto importante la situazione opposta. Ho trovato in Catia Di Gaetano, che è docente di Danza Classica, una apertura mentale che mi ha inizialmente stupito anche perché – lo confesso – ero timoroso di questa fusione tra le 2 forme artistiche che appaiono così lontane.

 Billo, ci puoi dare alcune anticipazioni di come sarà strutturata la tua presenza e le tue lezioni presso l’Accademia delle Arti?

BILLO E L’ACCADEMIA DELLE ARTI, BINOMIO VINCENTE E’ nostra intenzione iniziare i corsi nelle giornate di martedi e giovedi. Stiamo definendo con Catia i precisi dettagli operativi ma posso anticipare che i Corsi inizieranno a ottobre e si svolgeranno il martedi e giovedi dalle 17,00 alle 19,00 per i bambini e Teenager ma stiamo già studiando la possibilità di estendere i corsi anche agli adulti.

Per tutti gli aggiornamenti vi invito a contattare la segreteria dell’Accademia delle Arti ai n. 06 6571702 ; 347 3482704 ; 331 7209169  segreteriaaccademia@tiscali.it

 Cosa vorresti dire ai tuoi innumerevoli fans per continuare a seguirti in questa nuova prestigiosa esperienza?

 Poche, semplici ma sincere parole: ragazzi continuate a seguirmi, sarà una nuova entusiasmante esperienza insieme a voi, vi voglio bene, a presto.

BILLO E L’ACCADEMIA DELLE ARTI, BINOMIO VINCENTETi ringrazio Billo per il tempo che ci hai dedicato, anche io ti seguirò.

 Parliamo ora con Catia Di Gaetano ed anche a lei rivolgiamo alcune domande.

Buongiorno Catia, inizio presentandoti brevemente:

BILLO E L’ACCADEMIA DELLE ARTI, BINOMIO VINCENTEDirettrice Artistica dell’Accademia delle Arti, laurea in Advanced Teacher presso il Royal Ballett School a Londra, Docente di Danza Classica e Modern Jazz, Esaminatrice Vaganova, C.I.D. Member, Docente Esaminatrice FID/CSAIN.

Mi è cara una tua frase “l’Arte non ha confini e si esprime nelle varie forme” che è il preludio della recente collaborazione artistica con Billo; ci puoi dire qualcosa in più riguardo al percorso che intendete compiere insieme e la sinergia tra le 2 espressioni della Danza?

Billo, con la sua professionalità, ha portato una grande novità per la Sezione Arti & Spettacolo dove offrirà ai ragazzi l’opportunità di imparare le danze Hip Hop che sono un genere molto vasto e, quindi, l’insegnante ha la possibilità di fornire la propria interpretazione personale alle lezioni mescolando i generi arrivando persino ad avvicinarsi a quella che, più propriamente, viene definita danza jazz. Sicuramente ne vedremo di novità e, insieme, si creerà una fusione di idee coreografiche nel rispetto dell’arte creativa.

Oltre all’offerta formativa che l’Accademia delle Arti già mette a disposizione dei propri allievi come sarà strutturata la presenza dei Corsi di Hip Hop e Afro Style tenuti da Billo?

BILLO E L’ACCADEMIA DELLE ARTI, BINOMIO VINCENTE

Confermo quanto anticipato da Billo e già stiamo studiando la possibilità di estendere i corsi anche alla fascia degli adulti armonizzando gli orari con tutte le altre attività coreutiche che svolgiamo.

Catia, sappiamo che a breve ci svelerai ulteriori novità riguardanti la Sezione Arti & Spettacolo per la parte Teatro tuttavia, al momento, parliamo dei Corsi Hip Hop, cosa vuoi dire ai tuoi allievi e a tutti coloro che si iscriveranno?

Li invito a seguire i Corsi di Hip Hop di Billo e troveranno un clima di sana allegria, una attenta presenza dei docenti e una struttura rispettosa delle norme anti Covid 19. Saremo ben lieti di fornire ogni informazione relativa ai Corsi Hip Hop e questo ci aiuterà a soddisfare le vostre richieste.

BILLO E L’ACCADEMIA DELLE ARTI, BINOMIO VINCENTEMentre osservo una targa di premiazione che un giornalista ha donato all’Accademia delle Arti con su scritto: fucina dell’Arte Coreutica, di talenti e  di emozioni” ringrazio Catia per il tempo che ci ha concesso.

Arti & Spettacolo: la casa degli artisti

Arti & Spettacolo: la casa degli artisti

Nell’attuale scenario dove le strutture di pregiato profilo artistico sono, alcune volte, soffocate da innumerevoli e spesso improbabili scuole di danza, di recitazione, di musica… è degna di merito la decisione assunta dall’Accademia delle Arti e dalla sua direttrice artistica Catia Di Gaetano, di ampliare e consolidare la propria offerta formativa nella Sezione Spettacolo.

Arti & Spettacolo: la casa degli artisti

Arti & Spettacolo: la casa degli artisti

Sono stati quindi destinati ambienti studiati e realizzati al solo scopo di offrire la massima accoglienza e fruibilità agli allievi che seguono i vari corsi che Arti & Spettacolo propone.

Musica, recitazione, canto, teatro, dizione, tecniche vocali, movimento scenico; ciascuno può realizzare il suo percorso artistico seguito costantemente da docenti certificati che hanno maturato la loro professionalità esibendosi sui palcoscenici in Italia e all’estero.

Arti & Spettacolo: la casa degli artisti

Arti & Spettacolo: la casa degli artisti

Tra i maestri che accompagnano gli allievi nel loro sviluppo di crescita e specializzazione citiamo:

Ugo Bentivegna; recitazione, dizione, teatro e cinema

Claudia Berté; canto e tecniche vocali

Fabrizio Lorusso; movimento scenico e danza moderna

Marco Ciardo e Agnese Allegra; canto lirico e antico

Saggi, esibizioni, confronti con altre qualificate realtà artistiche consentiranno agli allievi di misurarsi e trarre sempre maggiore volontà di migliorarsi; la sana competizione produce effetti positivi.

La Sezione Arti & Spettacolo è strettamente connessa all’Accademia delle Arti che si rivolge alla danza classica, moderna, contemporanea e che ha accolto con favore anche l’introduzione dei corsi di Hip Hop tenuti da Giuseppe D’Avanzo.

Arti & Spettacolo: la casa degli artisti

 

 

 

 

Arti & Spettacolo porta in scena, ogni anno, un Musical recitato da tutti gli allievi e dove ciascuno esibisce la propria professionalità.

E’ encomiabile la sinergia che è stata creata tra la danza, il teatro e la musica ed è proprio questa la finalità artistica del percorso e cioè plasmare l’allievo arricchendolo con tutte le maggiori valenze che Arti & Spettacolo e l’Accademia delle Arti sono in grado di trasmettere.

Arti & Spettacolo: la casa degli artisti

 

 

 

 

Un ulteriore valore aggiunto che Arti & Spettacolo e l’Accademia delle Arti presentano è costituito dal Master Class in Arte fotografica tenuto dal docente Massimo Danza la cui qualità artistica non necessità di presentazioni; esso non si limita ad insegnare a… “scattare eccellenti foto” ma anche ad introdurre l’allievo nell’inserimento professionale.

Arti & Spettacolo: la casa degli artisti

Arti & Spettacolo: la casa degli artisti

Fotografie a cura di Massimo Danza.

Grazie

 

Al via Danzainfiera 2019

Al via Danzainfiera 2019

Al via  Danzainfiera 2019
Numeri da capogiro per l’evento internazionale più importante della danza
Tra le guest star attese a Firenze Evgenia Obraztsova e Lucia Lacarra 

Per gli appassionati di danza è l’appuntamento più importante dell’anno. Da oggi a domenica torna per la quattordicesima volta, alla Fortezza da Basso di Firenze, Danzainfiera.  L’edizione 2019 metterà al centro le #storiedidanza, raccontando al  pubblico la passione e la fatica di ballerini di ogni stile e addetti ai lavori, protagonisti del palcoscenico e del backstage. Tutti insieme, per quattro giorni, si riuniranno nel capoluogo toscano  dove si alterneranno centinaia di lezioni e audizioni, spettacoli e contest, un’area espositiva con i grandi marchi e incontri con le più importanti stelle della danza.
Numeri considerevoli visto che, secondo un articolo di Adnkronos (maggio 2015), il nostro Belpaese conta 1,4 milioni di allievi, con 17.000 scuole e oltre 50 discipline praticate.
Notevoli anche i dati di Danzainfiera, che raccontano di una manifestazione che, ormai da anni, si è imposta, a livello internazionale, come la più importante del settore.

Al via Danzainfiera 2019; i numeri

Danzainfiera ospita oltre 200 lezioni, più di 50 tra audizioni, stage e master e più di 30 eventi coreografici tra concorsi, spettacoli, contest e rassegne. Sono oltre 180 gli espositori da tutto il mondo.
Circa 65.000 mq all’interno della Fortezza da Basso di Firenze suddivisi tra vari padiglioni: il Padiglione Ghiaie sarà la porta di accesso a Danzainfiera, la Sala della Volta è dedicata al Master Vaganova con presentazioni e attività per insegnanti, il Padiglione Basilica ed il Padiglione Le Nazioni sono destinati al Concorso Expression IDA, la Palazzina Lorenese ospita alcune delle lezioni in programma, così come La Polveriera offre lezioni tecniche di supporto al danzatore, mentre al Rondino sono in programma lezioni e stage e nella Sala della Scherma stage ed audizioni.

Al via Danzainfiera 2019

Al Padiglione La Ronda i visitatori potranno assistere a spettacoli, eventi speciali, esibizioni e rassegne.
Il Padiglione Spadolini sarà il cuore pulsante di Danzainfiera con tre piani dedicati interamente ad attività ed iniziative: al Piano Attico ben 6 aule ospitano lezioni, audizioni e stage, Baby Dance Area e Danze Aeree oltre ad ospitare scuole, compagnie, enti e federazioni. Al Piano Terra Info Point, Area Press, Area Web & Media Partner, Area Sfilate, Area Vip, Atelier Italia, e la grande selezioni di espositori commerciali.
Grandi novità per l’Area Urban che occupa il piano inferiore con ampliamento degli spazi: Aula Moma, Aula 7, Street Studio, Area Street, oltre agli espositori specializzati nel settore Urban.
Ma non è finita. Il Padiglione Cavaniglia ospita infatti l’Area Teatro con rassegne ed esibizioni di scuole e gli spazi dedicati a Musical mentre l’Area Palazzetto ospita la rassegna Ballando con il Cuore ed il Trofeo Danzainfiera.
Nella passata edizione sono stati 175.000 i visitatori di età media tra i 12 ed i 25 anni. Quasi 3000 i buyer, con oltre 1000 scuole e compagnie iscritte. Sui Social cifre a 5 zeri per i fan sulla Pagina Facebook e quasi 20mila i follower su Instagram.

Al via Danzainfiera 2019 e Il taglio del nastro con le Istituzioni

Il sipario si aprirà oggi pomeriggio alle 16 con il taglio del nastro alla presenza dell’assessore allo Sport del Comune di Firenze, Andrea Vannucci, del coreografo Anthony Heinl e del Patron di Danzainfiera Alessandro Sanesi. A seguire, in sala Press del Padiglione Spadolini ed in collaborazione con il Teatro Verdi di Firenze, avverranno vari incontri tra cui quello con Anthony Heinl, fondatore di eVolution dance theater, coreografo e direttore artistico dello spettacolo The magic of light che andrà in scena a teatro stasera alle 20,45 tra danza e magia.

Tra le nuove tendenze, grande attesa per Danza in Fascia, la danza delle mamme con i loro neonati, reduce del successo in prima serata a Italia’s got talent di venerdì scorso, e per la Nu-Dance, il primo ballo di coppia antistress, facile, per tutti, su tutta la musica che piace, con chi vuoi, uomo o donna.

In mostra anche le opere realizzate dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze che saranno protagoniste della mostra l’Arte danza sulle punte e l’esposizione fotografica di Paolo Bonciani dedicata aLindsay Kemp.

Al via Danzainfiera 2019 e le guest star del balletto 

Al via Danzainfiera 2019
Tra i nomi più attesi a Firenze quest’anno ci saranno star del balletto mondiale come Evgenia Obraztsova, ballerina russa di fama internazionale, solista del Teatro Mariinsky dal 2002 e principal del Teatro Bolshoi di Mosca e l’étoile Lucia Lacarra.

Al via Danzainfiera 2019

La ballerina spagnola, tra le ospiti più ricercate in tutto il mondo, ha ricoperto tutti i ruoli più importanti ed oggi è direttore artistico del Victor Ullate Ballet di Madrid.

Il mago della tap dance, i guru dell’hip hop e il maestro del contemporaneo

Lo spazio dedicato alla Tap Dance, in Italia conosciuta come tip tap, propone l’incontro con il pluricampione del mondo Daniel Léveillé per appassionarsi ancor più ad una danza un tempo solo presente nel musical of Broadway, oggi invece contaminata da tutti gli stili di danza e generi musicali.
Per la prima volta a Dif, attesissimo, il ballerino di hip hop Kenzo Alvares, guest dei più importanti contest in giro per il mondo. Sempre nel padiglione Urban, la ‘casa’ della street dance, imperdibile la performance di Jimmi “YUDAT” Zelou, fondatore e membro della “Compagnie Yudat”, che trasmetterà tutta la sua energia e adrenalina allo stato puro. Chi ama il contemporaneo sarà felice di provare invece una Spiritual Body Experience con il coreografo e performer internazionale Valerio Longo.

Un programma indubbiamente ricco di emozioni, interessante e completo che qualifica ancora una volta l’eccellenza ed il prestigio mondiale dell’evento Danzainfiera.

L’Accademia delle Arti è presente, come ormai è consuetudine consolidata, con il suo Stand Q 16 – Padiglione Spadolini – Piano Attico 

e le Audizioni si svolgeranno al Padiglione Spadolini Piano Attico:

sabato 23 febbraio ore 18,30 Aula 2

domenica 24 febbraio ore 10,45 Aula 3

Danzainfiera 2019: 21/24 febbraio 2019, Firenze – Fortezza da Basso | Info: 0574 575618 – www.danzainfiera.it – info@danzainfiera.it

Orari: giovedì: 15.00-20.00 | venerdì, sabato e domenica: 9.00-20.00

Ingresso: 15€ 1 giorno / 40€ 4 giorni / 10€ ridotto per bambini 8-12 anni | Gratuito: diversamente abili, bambini sotto gli 8 anni

Gruppi (min. 30 ingressi): 10€ a persona, acquistabili online entro l’8 febbraio 2019

Foto: Comunicazione StudioA&C (Studio A&C – Team)

Al via Danzainfiera 2019 un appuntamento da non perdere.

 

Alessandra Celentano: La Docente

Alessandra Celentano: La Docente

Alessandra Celentano: La Docente

La Maestra Alessandra Celentano non ha necessità e disapprova che i mass media tentino di scovare notizie o, ancor peggio, pseudo notizie per farla comparire in primo piano.

NO, non è nel suo stile.

La sua carriera professionale, a tutto tondo, è la migliore testimonianza del percorso artistico condotto e sempre contrassegnato da un rigore, da una forte volontà di apprendere e dalla tenacia di conseguire risultati sempre di maggiore profilo.

Queste sono state le sue armi vincenti che l’hanno condotta ad essere apprezzata in un contesto mondiale nei ruoli di coreografa, ballerina, maitre de ballet ed insegnante di danza.

La danza è dedizione, studio intenso, sacrificio, prove su prove in sala; la danza è formativa, è un amore coinvolgente, totalizzante ed esaltante ma chiede però che le venga riservato il massimo impegno.

Alessandra Celentano: La Docente

Si può anche “cadere” – in alcuni momenti della vita – ma la danza forgia anche il carattere ed è proprio questa forza che consente di risollevarsi e fare tesoro degli errori commessi grazie – e soprattutto –  agli insegnamenti offerti dal Docente che trasferisce il proprio sapere e la propria arte.

Un danzatore è completo quando la sua esibizione è non solo artisticamente perfetta ma riesce anche a creare una intima sintonia con il pubblico.

Riteniamo che siano esattamente questi gli aspetti costituenti il valore aggiunto che la Maestra Alessandra Celentano applica ai suoi insegnamenti ed è il messaggio che intende trasmettere ai suoi allievi; è un messaggio che sottolinea la sua grande dignità professionale.

Lo Stage di Danza Classica in Accademia delle Arti:

Alessandra Celentano: La Docente

Accenniamo brevemente ad alcuni passaggi della sua carriera che vanta importanti collaborazioni con prestigiosi nominativi che meritano la nostra ammirazione quali, ad esempio, Elisabetta Terabust, Alessandra Ferri, Carla Fracci, Roberto Bolle, Vladimir Derevianko, Gheorghe Iancu, Massimo Murru

A metà degli anni 80 la Maestra Alessandra Celentano entrò a far parte dell’Aterballetto, prestigiosa Compagnia fondata e diretta da Amedeo Amodio, interpretando ruoli di prima ballerina e prendendo parte a tournèe in tutto il mondo.

Ha danzato nei più importanti teatri e ricordiamo Teatro alla Scala di Milano, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro S. Carlo di Napoli, Teatro di Firenze ed altri sia in Italia che all’estero.

Alessandra Celentano: La Docente

L’Arte espressa della Maestra Alessandra Celentano si unisce ora con l’Accademia delle Arti che è orgogliosa di accoglierla per uno Stage di Danza Classica che si terrà domenica 3 marzo 2019.

Lo Stage è suddiviso in:

  • Principianti dalle ore 9,00 alle 10,00
  • Principianti Intermedio dalle ore 10,15 alle 11,45
  • Intermedio Avanzato dalle ore 12,00 alle 13,30

presso la sede dell’Accademia delle Arti sita in Roma, Via Isacco Newton 9

Tel. 06 6571702

Sarà un incontro di alto valore artistico, ricco di insegnamenti, suggerimenti che la Maestra Alessandra Celentano e la Direttrice Artistica dell’Accademia delle Arti Catia Di Gaetano – saranno liete di trasmettere agli allievi.

Lo Stage di Danza Classica prevede anche il rilascio di Borse di Studio da parte della Maestra Alessandra Celentano.

Alessandra Celentano: La Docente in Accademia delle Arti

Vi aspettiamo, grazie.