STING, TRENTA ANNI DI SUCCESSI

STING, TRENTA ANNI DI SUCCESSI

By Martina Servidio

Il musicista rock inglese, Sting, ha attraversato da protagonista l’ultimo trentennio musicale, prima alla guida della band Police con la quale ha sovvertito la sintassi del rock poi, come raffinato solista pop, ha sintetizzato una formula di successo comprensiva di elementi jazz, pop ed etnici.

Sting è il nome d’arte del musicista inglese Gordon Matthew Sumner,  classe 1951 che, dopo avere partecipato come bassista e vocalist all’esperienza con i Police, intraprende una carriera in proprio.

La sua passione per il jazz è chiaramente visibile già dalle sue prime apparizioni insieme alle numerose band giovanili locali. La prima esibizione in proprio, The dream of the blue turtles (1985) avviene quando ancora i Police non hanno concluso il loro percorso artistico ma il taglio che Sting opera con il passato è ormai irreversibile.

STING, TRENTA ANNI DI SUCCESSISi circonda di jazzisti di valore come il sassofonista Brandon Marsalis e Omar Hakim alla batteria; pop, jazz e canzoni d’autore rimarranno il filo conduttore della sua produzione. 

If you love somebody set them free ed anche l’inno al disarmo – Russians – fanno intravedere le ambizioni musicali, intellettuali e sociali di Sting che si propone come autore e compositore pop di qualità.
L’ultimo capitolo di un ormai stanco e consumato  rapporto di Sting con i Police è il singolo Don’t stand so close to me.

Tra impegno sociale e riflessione privata si svolge da ora in poi la carriera di Sting che pubblica brani come They dance alone  dedicata alle madri di Plaça de Mayo e al dramma dei desaparecidos sotto la dittatura argentina. Si rafforza anche l’impegno sociale del cantante a favore di Amnesty International e per la causa ambientalista della Rainforest Foundation.

Veniamo ora al presente poichè sono state recentemente  annunciate due nuove date del tour internazionale di Sting, “My Songs” che farà tappa in Italia il 27 settembre 2021 al Teatro Antico di Taormina e sabato 2 aprile 2022 al Pala Alpitour di Torino oltre allo show già programmato per il 19 luglio 2022 a Parma.

STING, TRENTA ANNI DI SUCCESSI

Tutti gli spettacoli si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative vigenti tenendo conto di una capienza ridotta e del distanziamento sociale.

Gli iscritti al Fan Club di Sting avranno la possibilità di acquistare i biglietti esclusivi per i due nuovi concerti a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 23 giugno.

Per la data di Torino, i biglietti saranno disponibili in anteprima per gli utenti My Live Nation dalle ore 17.00 di mercoledì 23 giugno per 24 ore. Per accedere alla presale basterà registrarsi gratuitamente su www.livenation.it.

STING, TRENTA ANNI DI SUCCESSI

La vendita generale dei biglietti per entrambe le nuove date sarà aperta invece a partire da venerdì 25 giugno alle ore 10.00 su www.ticketmaster.itwww.ticketone.it e www.vivaticket.com.

Buona musica da Martina Servidio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.