Concerto del Primo Maggio

Sono stati resi noti i nomi degli artisti che parteciperanno alla 26° edizione del “Concerto del Primo Maggio”, il tradizionale evento gratuito di musica dal vivo che si svolge a Piazza di San Giovanni in Laterano a Roma.

La rassegna, promossa dai sindacati confederali C.G.I.L. (Confederazione Generale Italiana del Lavoro), C.I.S.L. (Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori) e U.I.L. (Unione Italiana del Lavoro), è organizzata dalle agenzie di spettacolo “iCompany” e “Ruvido Produzioni”.

Dal 1990 ad oggi sono stati numerosissimi i grandi nomi della musica leggera italiana e internazionale che hanno calcato il prestigioso palco di Piazza di San Giovanni in Laterano.

Tra i più famosi ci sono sicuramente cantautori del calibro di Fabrizio De Andrè, Franco Battiato e Roberto Murolo ma anche gruppi rock come Litfiba, Bluvertigo e Verdena.

Molti artisti stranieri conosciuti in tutto il mondo hanno partecipato al “Concerto del Primo Maggio” nel corso degli anni; tra questi non sono da dimenticare nomi del livello di Sting, Lou Reed, Nick Cave, B.B. King, Iron Maiden e Oasis.

Ma il 1° maggio non è fatto solo di pop e rock; sin dagli inizi della manifestazione tutti i tipi di generi musicali hanno avuto ampio spazio sul palco di Piazza di San Giovanni in Laterano.

Sono memorabili le esibizioni del grande pianista jazz Chick Corea – ospite dell’edizione del 1992 – e della Nuova Compagnia di Canto Popolare, l’ensemble folk di Peppe Barra che ha partecipato al “Concerto del Primo Maggio” per ben tre volte (1991, 1992 e 1998).

Un ruolo di primo piano lo hanno da sempre anche la musica etnica e la world music; tra i grandi esponenti di questi generi ricordiamo il compositore serbo Goran Bregović ed il cantante senegalese Youssou N’Dour.

Questa edizione 2016 del “Concerto del Primo Maggio” sarà presentata dal cantautore romano Luca Barbarossa e vedrà alternarsi sul palco un ricchissimo cast di artisti solisti e complessi musicali.

Dalle ore 15 alla mezzanotte si esibiranno dal vivo Asian Dub Foundation, Marlene Kuntz, Salmo, Tiromancino, Max Gazzè, Vinicio Capossela, Calexico, Gianluca Grignani, Tullio De Piscopo, Bugo, Coez, Fabrizio Moro, Dubioza Kolektiv, Gary Dourdan, Perturbazione, Nada, Andrea Mirò, Nina Zilli, Bandabardò e Mau Mau.

Ed ancora molti altri nomi: Ambrogio Sparagna, Raiz, Peppe Barra, Eugenio Bennato, Modena City Ramblers, Rezophonic, Thegiornalisti, Maldestro, Orchestra Operaia per Remo Remotti, Tony Canto, Enzo Avitabile, Il Parto delle Nuvole Pesanti, Miele, Med Free Orkestra con Matteo Gabbianelli e Roberto Angelini.

Ospiti di punta della serata saranno gli Skunk Anansie, la band rock inglese fondata nel 1994 e capeggiata dalla cantante Skin che, l’anno scorso, ha preso parte al talent show musicale di Sky “X Factor” nelle vesti di giudice.

Il “Concerto del Primo Maggio” verrà trasmesso in diretta televisiva su Raitre dalle ore 15 fino alla mezzanotte, con una pausa tra le 18:55 e le 20 per il telegiornale nazionale e quello regionale.

Il Comune e l’ATAC non hanno ancora diffuso informazioni ufficiali sui piani per trasporti e traffico previsti per la giornata del 1° maggio 2016 a Roma.

Molto probabilmente, però, la stazione metro di Piazza di San Giovanni in Laterano resterà chiusa nel corso del pomeriggio per motivi di sicurezza.

Il “Concertone” romano della Festa dei Lavoratori è da quasi trent’anni un appuntamento importante per tutta la città e un’ottima occasione per migliaia di appassionati di godersi quasi dieci ore di musica dal vivo senza dover pagare il biglietto.

Con un cast così ricco e variegato non possiamo far altro che augurare buon divertimento a tutti coloro che trascorreranno la giornata di festa sotto il palco del Concerto del Primo Maggio.

Giuseppe Loris Ienco

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.