Caterina Marano: Il volo della libellula

 

Caterina Marano: Il volo della libellula

Pubblichiamo, così come previsto dal Regolamento del nostro Concorso LetterarioIl Macinino” le opere dei primi tre classificati nelle Sezioni Poesie e Racconti.

L’autrice Caterina Marano, con la sua opera poetica Il volo della libellula, si è classificata al 2° posto ex aequo nella Sezione Poesie.

Caterina Marano: Il volo della libellula

 “Il volo della libellula

Vibra fino all’ultima cellula quel boato d’aria sul viso. Risveglia il volo della libellula, tormentato in un corpo diviso.

Lo attraversa tumultuoso con un pungente morso. Strepita di rimpianti, alcuni rimossi, altri erranti.

Impregnata di dolori e sollecitata da odori, risente come tuoni fantasmi e abbandoni.

Ne respira il peso, rigido e sospeso. Morbida si fa attraversare e non si lascia spezzare.

Tutto il corpo bilancia col suo volo perfetto, anima e corpo salva dal suo morso infetto.”

La Commissione di valutazione costituita da scrittori, poeti e giornalisti rinnovano i complimenti a Caterina Marano per l’eccellente componimento; congratulazioni.

A breve pubblicheremo l’intervista a lei dedicata.

Informazioni più dettagliate dell’autrice sono reperibili nella sua pagina Facebook

https://www.facebook.com/caterina.marano.33 

Grazie

 

 

 

44 pensieri su “Caterina Marano: Il volo della libellula

      • Caterina Marano è una grande poetessa, la sua sensibilità, la purezza della sua anima, sono evidenti nelle parole che compongono le sue poesie.
        Il volo della libellula è emozionante.

      • Autrice di grande profonditá, che con le parole crea disegni e suoni meravigliosi arrivando al cuore del lettore. Complimenti!

    • In ogni verso si racchiude un esplosione di emozioni contrastanti e ogni volta che la rileggi provi un piacere sempre diverso.
      Complimenti!!!!

    • Ci sono momenti che solo un cuore gentile può captare e riuscire, a parole, a trasmetterlo ad altri. Questa poesia, leggendola, da la sensazione di librarsi in cielo. Brava

  1. Versi con i quali si riesce a percepire, ed è quasi tangibile, l’impatto tra la libellula che resiste fluttuante e l’aria che la ingloba! 👏🏻😊

    • Quest’anima tormentata che dovrebbe volare con la leggerezza di una libellula in realtà è tormentata da fantasmi che si presentano come un tuono dirompente. Nella mente di chi legge si avverte questo volo pesante, difficile.
      Una poesia dunque che ha la capacità di rendere visibile ciò che racconta e infine ti dà il tempo di guardarti dentro.

    • Bellissima poesia,
      mi colpisce il contrasto tra la leggerezza della libellula ed il tormento interiore che l’accompagna nel suo volo. Un po’ una metafora dell’uomo moderno, secondo me. Si ha necessità di volare, apparendo leggeri, anche quando dentro siamo molto provati dalle circostanze della vita.
      Complimenti alla meravigliosa autrice!

  2. Dolcezza, proprietà di linguaggio e scorrevolezza dei versi dal contenuto delicato. Poesia arricchita dalle allitterazioni non ricercate che rendono musicale la poesia. Brava Caterina.

      • La libellula e il suo volo elegante,qui espresso cosi’intensamente,che sembra di volare con lei..
        Consapevolezza,equilibrio e trasformazione descritti con il tocco d’artista.
        Tanti applausi per te Caterina!
        Silvia Della Serra

    • Questa poesia mi è piaciuta molto, è veramente molto dolce e triste allo stesso tempo, leggendola sembra proprio di vedere la libellula con le sue ali leggere che sfida la furia del vento, brava Caterina come sempre!

  3. Parole pungenti e ricche di sensazioni. Poesie che raccontano lati oscuri dell anima. Complimenti Caterina e tanta stima per un percorso poetico che stai portando meravigliosamente avanti.

  4. Versi che esprimono delicatezza, sensibilità ed intensità…..immagini che trasmettono percezioni multisensoriali…perfetta connessione tra il materico e l’animico….complimenti..

  5. Esprime in maniera poetica, il tormento…e il conflitto dell’essere vivente…. tra Anima e Corpo…. tra Bene e Male!!! Trovo che sia una poesia piena di Emozioni,fragilità e bravura!!!
    COMLIMENTI!!!!!!!!!👏👏👏

  6. Mia Cara Amica,
    leggere la tua poesia mi ha fatto pensare a te e a tante persone che incontro, la libellula per me è il simbolo della trasformazione, ma anche dell’introspezione, andare oltre le apparenze per cercare la propria identità…simbolo di libertà, pace e ricerca della verità…un po’ come siamo noi…non mi resta che dirti continua a scrivere, perché è bello leggerti!

  7. Resilienza e eleganza allo stato puro… Che possiamo volare anche noi come la libellula, e resistere ai morsi e ai boati della vita… Bella! Gli accenni di rime baciate (che io non amo particolarmente), in questo caso non disturbano affatto l’armonia della scrittura, il tutto a mio modestissimo parere, ovviamente. Complimenti, Caterina!

  8. Davvero un’opera poetica!
    Mi piace molto la dualità che emerge tra la fragilità della libellula sia fisica che forse emotiva ed il coraggio di rimanere integra, lasciandosi attraversare dal vento del dolore e salvando il suo corpo infetto!
    Bellissima….

  9. In un flusso semantico ininterrotto vola, tra i versi, una libellula evocativa di gioie e dolori, armonie e contrasti, tutti sviluppati in segni-segnali, a volte drammatici, all’altezza di comunicare un grande slancio alla perfezione. Di poesia e vita.

  10. “Frangar, non flectar”, nel famoso detto latino la perfetta sintesi del concetto di resilienza, così come espresso in versi lirici e significativi dalla nostra Autrice. La libellula, lieve e nel contempo aspra metafora dell’esistenza, pur impregnata dal dolore e dai rimpianti, riesce comunque a librarsi in volo, purificando mente e cuore dalle scorie del vissuto. Ad hoc, dai “Pensieri” del filosofo francese Blaise Pascal :- “Siamo come canne al vento, ci pieghiamo … ma non ci spezziamo”. Complimenti Caterina, Ad sidera, semper ! Carla Barlese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.