InMovimento: rassegna di danza a Roma

InMovimento: rassegna di danza a Roma

Danza 0 Comment 6

Il Teatro Eliseo di Roma spalanca le sue porte alla grande danza, con un’attesissima rassegna che sarà in scena dal 22 al 28 maggio.

InMovimento è un progetto di respiro internazionale a cura di Valentina Marini e prodotto da European Dance Alliance, che si declina in forma diverse di spettacolo, a cominciare da quella documentaristica.

Ad aprire al rassegna, infatti, proprio la proiezione di un documentario diretto da Tomer Heymann: Mr. Gaga. Altri due gli appuntamenti in programma: lo spettacolo Pan/remastered e Dancing Partners.

“Il Teatro Eliseo è da sempre un polmone culturale per la città di Roma e riportare la danza in un luogo di riferimento come questo non poteva che accadere con un progetto che seppur calendarizzato in una sola settimana nasce già con uno spirito di apertura e di mescolanza tra generi, nazionalità e linguaggi: Germania, Israele, Svezia, Spagna e naturalmente Italia.”

Valentina Marini

InMovimento: Mr. Gaga

Nato nel 1952, Ohad Naharin è un coreografo israeliano apprezzato e conosciuto in tutto il mondo, nonché direttore artistico della Batsheva, famosissima compagnia israeliana di danza. Nel suo documentario Mr. Gaga il regista ne ripercorre la vita sia professionale che privata, con immagini di repertorio che lo mostrano in scena con grandi artisti come Martha Graham e Maurice Béjart e altre che lo ritraggono con la famiglia. I dietro le quinte, le prove, le esibizioni: l’anima di danzatore e coreografo che ci restituisce Heymann nel suo film è sicuramente rigorosa e appassionata, quella di un artista di grande integrità e creatività.

Il titolo del film, presentato nella prima edizione di Doc At Work nel 2013, rimanda a quel linguaggio corporeo e di movimento definito appunto “Gaga” creato proprio da Naharin.

“I semi che hanno fatto maturare questo film sono stati piantati oltre vent’anni fa, quando ho visto per la prima volta in scena la compagnia di danza di Naharin. Ricordo di essere rimasto profondamente colpito, fu uno shock emotivo e mentale, come se avessi consumato un esplosivo cocktail di alcol e droga, ma senza alcol né droga. Ricordo quello spettacolo come un continuum di musica, movimento, sensualità, sessualità e quei meravigliosi ballerini dei quali ti innamoravi immediatamente, senza sapere il perché. Da quella sera in poi, sono diventato un consumatore compulsivo delle coreografie della compagnia Batsheva. Naharin è come una noce racchiusa in un guscio molto difficile da rompere, ha un carattere complesso e contraddittorio; ma è questo che fa di lui un soggetto davvero molto interessante per un film documentario”.

La proiezione di Mr. Gaga apre la rassegna InMovimento e l’appuntamento è il 22 maggio alle ore 20.00: costo del biglietto 7 euro. Il regista incontrerà il pubblico al termine della proiezione.

InMovimento: Pan/remastered

PAN/remastered nasce da un’idea di Emanuele Soavi, che ne è anche coreografo: si tratta del riadattamento di una produzione del 2011 con la quale Emanuele Soavi ha vinto il premio del Teatro di Colonia come Miglior Interprete.

Come suggerisce al titolo, protagonista della scena è, anche se in chiave moderna, PAN, creatura mitologica metà divinità e metà capra, protettore dei boschi e degli abitanti e dio dell’agricoltura e dei pascoli. Qui la figura è attualizzata con un carattere di outsider, intrattenitore e terrorista, intrappolato in un limbo tra il mondo umano e quello divino. Il fulcro della creazione sono le psicosi contemporanee e le paure del nostro tempo.

PAN/remastered all’Eliseo sarà accompagnato da musiche dal vivo create da Stefan Bohne e dal fondatore di KOMPAKT Wolfgang Voigt, che ha arricchito la colonna sonora originale di nuovo materiale successivamente ri-arrangiato da Stefan Bohne.

Questo secondo appuntamento della rassegna InMovimento è in programma il 24 maggio alle ore 21: costo del biglietto 10 euro.

InMovimento: Dancing Partners

Dancing Partners, che chiude la rassegna InMovimento 2017, è frutto del lavoro di artisti di diversa nazionalità, che hanno collaborato per creare qualcosa che potesse riunire e rafforzare il background di tutti, le diverse formazioni e provenienze, i diversi talenti.

Hanno dato luce a questa produzione: Thomas Noone Dance (Spagna), Norrdans (Svezia), Company Chameleon (Inghilterra), Spellbound Contemporary Ballet (Italia), ma nella versione in scena all’Eliseo sarà in scena, al posto della compagine inglese, la special guest israeliana Adi Salant, co-direttrice della prestigiosa Batsheva Dance Company.

Oltre alla cooperazione tra artisti, il secondo aspetto che Dancing Partners vuole evidenziare è l’interazione con il territorio: lo spettacolo ha una natura itinerante e le residenze temporanee, nelle sedi delle diverse compagnie ospitanti, diventano, di volta in volta, luogo di scambio e confronto tra i vari artisti, il cui obiettivo è giungere ad un pensiero artistico comune che amalgami, inglobi e superi quello dei singoli.

Appuntamento di chiusura della rassegna InMovimento, Dancing Partners sarà in scena il 28 maggio alle ore 20.30: costo del biglietto 12 euro.

Leave a comment

La Macina Magazine
Rivista ufficiale dell’Associazione La Macina Onlus
Registrata presso il Tribunale di Roma
Autorizzazione n. 47/2015 del 23/03/2015

Back to Top

Shares