Come si calcola la ritenuta d’acconto

In ambito lavorativo si sente sempre più spesso parlare della ritenuta d’acconto, specialmente se si parla di lavori non continuativi o semplicemente occasionali. Ma cosa è in realtà questa ritenuta? In questa breve guida cercheremo di aiutare il lettore a capire cosa è, e come calcolarla. Vediamo quindi come si calcola la ritenuta d’acconto

ritenuta d'acconto

ritenuta d’acconto

La prima cosa da sapere quando si parla di ritenuta d’acconto è che questa non è altro che una trattenuta sullo stipendio, solitamente del 20%, ma potrebbe anche essere superiore, che i datori di lavoro effettuano sui propri dipendenti e collaboratori sia continuativi che occasionali. In questa operazione il datore di lavoro prende il titolo o la nomina di sostituto di imposta, in quanto effettua un versamento nei confronti dello stato in luogo del dipendente o del collaboratore.

Ritenuta d’acconto del 20%

ritenuta d'acconto

ritenuta d’acconto

Come specificato solitamente la ritenuta è del 20% del lordo percepito. Per calcolarla basta infatti prendere l’importo lordo percepito e sottrarne il 20%. Facendo un esempio se si percepiscono 1000 euro, la ritenuta sarà pari a 200 euro, che il sostituto di imposta, il datore di lavoro, toglierà dal compenso per versarli alle casse statali come tasse sul lavoro. In questa maniera il lavoratore, o collaboratore, non deve provvedere a versare le tasse perché già ci ha pensato il committente.

La ritenuta d’acconto va versata entro il 16 del mese successivo al pagamento, e per farlo si deve utilizzare il modulo F24, compilabile anche direttamente online. Se il 16 è un giorno festivo o un fine settimana (per esempio un sabato), il versamento della ritenuta slitterà al primo giorno utile successivo.

Il calcolo del 20% va applicato solo per determinate categorie di lavoro o servizi, perché per categorie particolari l’aliquota può salire anche fino al 50%. Un’altra variante che cambia l’aliquota è dettata dal compenso. Poiché in Italia vige, secondo la costituzione, un sistema di tasse progressivo al lordo percepito, più si guadagna più si versa di tasse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.