Negramaro “Amore Che Torni Tour Indoor”

Negramaro “Amore Che Torni Tour Indoor”

Negramaro “Amore Che Torni Tour Indoor”

Emanuele “Lele” Spedicato ha lasciato la Rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove era ricoverato dal 17 settembre a causa di una emorragia cerebrale. Da quel momento sono state settimane di attesa e di apprensione che ci hanno lasciato tutti con il cuore sospeso.

Finalmente l’ospedale ha sciolto la prognosi autorizzando il trasferimento in una struttura specializzata di Roma dove il paziente seguirà un percorso di riabilitazione.

Interpretiamo il sentimento dei suoi fans ed auguriamo a Emanuele “Lele” Spedicato una pronta guarigione per vederlo di nuovo trascinare il suo pubblico.

In bocca al lupo “Lele”, ti siamo vicini.

Negramaro “Amore Che Torni Tour Indoor”

Live Nation, l’Azienda organizzatrice dei concerti, ha reso noto che le date previste di esecuzione del Tour sono state riprogrammate a partire da febbraio 2019

Di seguito, il calendario completo con le date riprogrammate per il 2019:

 

Città Location Data originaria Nuova data
Rimini RDS Stadium 15/11/2018 14/02/2019
Mantova Palabam 18/11/2018 16/02/2019
Padova Kioene Arena 20/11/2018 20/02/2019
Conegliano Zoppas Arena 21/11/2018 21/02/2019
Torino Pala Alpitour 26/11/2018 23/02/2019
Bologna Unipol Arena 17/11/2018 24/02/2019
Milano Mediolanum Forum 23/11/2018 27/02/2019
Firenze Mandela Forum 15/12/2018 02/03/2019
Firenze Mandela Forum 16/12/2018 03/03/2019
Roma Palalottomatica 29/11/2018 05/03/2019
Roma Palalottomatica 30/11/2018 06/03/2019
Caserta Pala Decò 02/12/2018 08/03/2019
Caserta Pala Decò 03/12/2018 09/03/2019
Eboli Palasele 13/12/2018 11/03/2019
Bari Palaflorio 10/12/2018 13/03/2019
Bari Palaflorio 11/12/2018 14/03/2019
Reggio Calabria Palacalafiore 08/12/2018 17/03/2019
Acireale Pal’Art Hotel 05/12/2018 19/03/2019
 

 

Negramaro “Amore Che Torni Tour Indoor” 

Negramaro “Amore Che Torni Tour Indoor”

I biglietti precedentemente acquistati sono ovviamente validi per le nuove date previste nelle rispettive città; le eventuali richieste di rimborso dovranno essere presentate entro e non oltre il 10 gennaio 2019 negli stessi punti in cui si è effettuato l’acquisto.
Per rimborsi on-line bisogna contattare il servizio clienti

http://www.ticketone.it/help

se si è effettuato l’acquisto su Ticketone oppure, se si è effettuato l’acquisto su Ticketmaster, è necessario contattare:

https://help.ticketmaster.it/hc/it

Per maggiori informazioni sul tour

Negramaro “Amore Che Torni Tour Indoor”
vi invitiamo a visitare:

www.negramaro.com
www.livenation.it
TEL: 02 53006501 – info@livenation.it

Ufficio stampa LIVE NATION ITALIA: Giacomo Vitali – giacomo.vitali@livenation.it

Ufficio Stampa NEGRAMARO MN Stefano Di Mario (3928522337) –
Marcello Giannotti (3489248870)

Artist Promotion and Marketing Italia SUGAR Nicoletta Zagone (3497470244)

Festa della Musica

Dal 21 giugno 2016 centinaia di artisti invaderanno strade e piazze di tutte le città europee per la nuova edizione della Festa della Musica che, sin dalla sua prima edizione svoltasi in Francia nel 1982, è uno degli eventi estivi internazionali più attesi.

Da quest’anno la manifestazione in Italia è patrocinata, oltre che dall’ente organizzatore A.I.P.F.M. (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica), anche dal MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) e dalla S.I.A.E. (Società Italiana degli Autori ed Editori).

Per questo 2016, quindi, la Festa della Musica godrà di maggiori risorse e visibilità; il MiBACT infatti renderà disponibili per lo svolgimento di alcuni concerti anche luoghi storici e monumenti importanti di tutto il paese.

L’evento coinvolgerà ben 5.800 musicisti professionisti e semplici appassionati che, da martedì 21 fino a domenica 26 giugno, affolleranno 160 località italiane per ore e ore di musica totalmente gratis.

Mantova

Mantova

Sabato 18 giugno a Mantova, il comune lombardo insignito del prestigioso titolo di Capitale Italiana della Cultura per il 2016, ci sarà una grande anteprima con la Festa dei 1000 Giovani.

La serata, organizzata dall’associazione delle etichette indipendenti M.E.I. e dal Comune di Mantova, vedrà la partecipazione di artisti famosi come Eugenio Bennato, Omar Pedrini, Luca Barbarossa, Tricarico, Ivan Cattaneo, Kutso, Stanley Rubik e Toot.

A Roma sono attesi quasi 1.000 performer per tre giorni di concerti a ingresso gratuito; sono tantissime le location dove saranno allestiti palchi per gli oltre duecento spettacoli di musica e danza in programma.

Il 19 giugno la Festa della Musica romana sarà inaugurata in Piazza San Silvestro alle ore 19.00 con l’esibizione della Banda Centrale della Marina Militare.

Nel pomeriggio del giorno seguente il Coro Papageno, nato nel 2011 per volontà del Maestro Claudio Abbado e composto da quaranta detenuti della Casa Circondariale “Dozza” di Bologna, presenterà il suo repertorio multietnico a Palazzo Madama.

Il 21 giugno la popolare cantante siciliana Carmen Consoli e il duo francese Le Brigitte si esibiranno nella fantastica cornice di Piazza Farnese per festeggiare il sessantesimo anniversario del gemellaggio tra Roma e Parigi.

Lo stesso giorno al MAXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo) in Via Guido Reni si terrà il concerto dei giovanissimi percussionisti del centro diurno “CivicoZero” e al Pantheon suonerà la Banda Centrale dell’Arma dei Carabinieri.

Alla Festa della Musica di quest’anno parteciperanno anche molte cittadine della provincia romana come Frascati, Grottaferrata, Anguillara Sabazia e Guidonia.

Lanuvio

Lanuvio

Tra gli eventi fuori porta più interessanti c’è sicuramente quello di Lanuvio, piccolo comune di 13.000 abitanti che si trova a 30 chilometri dalla Capitale; dal 24 al 26 giugno tutti i vicoli e le piazzette dell’antico borgo medievale diventeranno palcoscenici che accoglieranno oltre 120 artisti di ogni genere.

Qui la Festa della Musica è ormai una tradizione consolidata e fortunata che dura da ben ventidue anni; a corollario dei concerti il pubblico potrà assistere anche a suggestivi spettacoli di danza, recitazione e arte di strada.

La settimana del 21 giugno sarà quindi una grande celebrazione internazionale del messaggio di armonia, partecipazione e cultura che la musica riesce a trasmettere ai suoi ascoltatori; il patrocinio del MiBACT per l’edizione di quest’anno, inoltre, conferisce ulteriore valore a una manifestazione già molto rilevante.

Il Maggio dei Libri a Lugnano

Tutti pronti per altro weekend all’insegna della cultura, del divertimento e della condivisione a Lugnano in Teverina, uno dei borghi più belli d’Italia. Dopo le tradizionali feste popolari che hanno caratterizzato la prima parte della rassegna Il Maggio Lugnanese, sabato 21 e domenica 22 saranno due giornate dedicate alla lettura e al mondo dei libri: per il secondo anno consecutivo, infatti, l’amministrazione aderisce alle iniziative promosse da Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura nella crescita personale, culturale e civile dell’individuo. “Se son libri fioriranno” è lo slogan ufficiale di questa edizione, un gioco di parole per diffondere in tutta la Penisola l’amore per la lettura e racchiudere il senso dell’iniziativa: leggere fa crescere, nutre la mente, aiuta a far sbocciare nuove idee e consente di vivere infinite esperienze.

Lugnano lo sa e, per questo, attraverso l’iniziativa “La Libridine… un libro al giorno leva il medico di torno”, grazie all’impegno di tutta l’amministrazione comunale ed in particolare dell’Assessore alla cultura Alessandro Dimiziani, intende dedicare la giornata di locandinaMaggiolibrisabato alla presentazione di alcuni libri con la presenza dei loro autori e all’anteprima del Premio Letterario Città di Lugnano e del Progetto Biblioteca del Pennone. Non solo libri per celebrare la cultura di questo splendido borgo: nella stessa giornata sarà infatti possibile visitare il Museo Civico con la sezione della Grande Guerra e la sezione Archeologica e partecipare alla Cena nella Locanda del Letterato, evento gestito dal Comitato festeggiamenti S.S. Maria Assunta in Cielo che proporrà assaggi delle prelibatezze dell’enogastronomia locale.

Domenica ancora libri, visite e, stavolta, musica d’autore: oltre alla possibilità di visitare la Biblioteca Comunale, nel pomeriggio presso la Chiesa di San Francesco il Quartetto d’archi dell’Orchestra di Santa Cecilia di Roma eseguirà un concerto di musica classica a favore dell’Associazione “Damiano per l’Ematologia”. Sempre nella Chiesa sarà possibile poi ammirare il quadro della Natività di Grazia Cucco alla presenza della stessa artista amerina.

 

PROGRAMMA DETTAGLIATO

 

Sabato 21 maggio 2016  

IL MAGGIO DEI LIBRI…se son libri fioriranno

– Ore 10 Museo Civico—Visita guidata

LEGGENDO LA STORIA DI LUGNANO… i libri

nel Museo Archeologico e della Grande Guerra 1915/18

– Ore 17,00 Galleria Pennone

Presentazione del libro

“ IL SILENZIO PERFETTO di Maurizio Ramogida – Intermedia Edizioni

Modera Elisabetta Putini, curatrice del Premio Letterario

– Ore 18 “LA LIBRIDINE…Un libro al giorno leva il medico di torno”

INCONTRO CON L’AUTORE

“La quarta persona più importante”

di Francesco Franceschini (edito Verba Volant)

e il suo laboratorio di scrittura creativa .

– Ore 19 Presentazione Premio Letterario Città di Lugnano,

Settimane della Cultura 2016 e Progetto Biblioteca del Pennone

– Ore 20 Piazza S. Maria

“Leggendo & Mangiando” nella Locanda del Letterato

– Ore 22 “LA LIBRIDINE…Un libro al giorno leva il medico di torno”

AUTORI A CONFRONTO:

Paolo Miggiano con “ALI SPEZZATE”

incontra Claudio Lattanzi

e si confronteranno sul tema delle mafie

 

Domenica 22 Maggio 2016

– Ore 12 La Biblioteca del Pennone …una nuova realtà

– Ore 18  Chiesa San Francesco

MAGGIO CONCERTISTICO LUNIANENSIS

Concerto Quartetto d’archi dell’orchestra di S.Cecilia di Roma

a favore dell’Associazione Damiano per  l’Ematologia

Ore 19,30 LA NATIVITA’ di Grazia Cucco…un quadro…una storia

Incontro con l’autrice

Presentazione del Libro “ Quando Le Pietre parlano”

di Padre Gualtiero Bellucci

L’Associaz. S. Francesco presenta: Il RESTAURO della Sagrestia del ‘600

 

CONTATTI

Ass. Alessandro Dimiziani 349/6602285

Alessio Santi 340/9752229  (amm.ne comunale)

Concerto del Primo Maggio

Sono stati resi noti i nomi degli artisti che parteciperanno alla 26° edizione del “Concerto del Primo Maggio”, il tradizionale evento gratuito di musica dal vivo che si svolge a Piazza di San Giovanni in Laterano a Roma.

La rassegna, promossa dai sindacati confederali C.G.I.L. (Confederazione Generale Italiana del Lavoro), C.I.S.L. (Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori) e U.I.L. (Unione Italiana del Lavoro), è organizzata dalle agenzie di spettacolo “iCompany” e “Ruvido Produzioni”.

Dal 1990 ad oggi sono stati numerosissimi i grandi nomi della musica leggera italiana e internazionale che hanno calcato il prestigioso palco di Piazza di San Giovanni in Laterano.

Tra i più famosi ci sono sicuramente cantautori del calibro di Fabrizio De Andrè, Franco Battiato e Roberto Murolo ma anche gruppi rock come Litfiba, Bluvertigo e Verdena.

Molti artisti stranieri conosciuti in tutto il mondo hanno partecipato al “Concerto del Primo Maggio” nel corso degli anni; tra questi non sono da dimenticare nomi del livello di Sting, Lou Reed, Nick Cave, B.B. King, Iron Maiden e Oasis.

Ma il 1° maggio non è fatto solo di pop e rock; sin dagli inizi della manifestazione tutti i tipi di generi musicali hanno avuto ampio spazio sul palco di Piazza di San Giovanni in Laterano.

Sono memorabili le esibizioni del grande pianista jazz Chick Corea – ospite dell’edizione del 1992 – e della Nuova Compagnia di Canto Popolare, l’ensemble folk di Peppe Barra che ha partecipato al “Concerto del Primo Maggio” per ben tre volte (1991, 1992 e 1998).

Un ruolo di primo piano lo hanno da sempre anche la musica etnica e la world music; tra i grandi esponenti di questi generi ricordiamo il compositore serbo Goran Bregović ed il cantante senegalese Youssou N’Dour.

Questa edizione 2016 del “Concerto del Primo Maggio” sarà presentata dal cantautore romano Luca Barbarossa e vedrà alternarsi sul palco un ricchissimo cast di artisti solisti e complessi musicali.

Dalle ore 15 alla mezzanotte si esibiranno dal vivo Asian Dub Foundation, Marlene Kuntz, Salmo, Tiromancino, Max Gazzè, Vinicio Capossela, Calexico, Gianluca Grignani, Tullio De Piscopo, Bugo, Coez, Fabrizio Moro, Dubioza Kolektiv, Gary Dourdan, Perturbazione, Nada, Andrea Mirò, Nina Zilli, Bandabardò e Mau Mau.

Ed ancora molti altri nomi: Ambrogio Sparagna, Raiz, Peppe Barra, Eugenio Bennato, Modena City Ramblers, Rezophonic, Thegiornalisti, Maldestro, Orchestra Operaia per Remo Remotti, Tony Canto, Enzo Avitabile, Il Parto delle Nuvole Pesanti, Miele, Med Free Orkestra con Matteo Gabbianelli e Roberto Angelini.

Ospiti di punta della serata saranno gli Skunk Anansie, la band rock inglese fondata nel 1994 e capeggiata dalla cantante Skin che, l’anno scorso, ha preso parte al talent show musicale di Sky “X Factor” nelle vesti di giudice.

Il “Concerto del Primo Maggio” verrà trasmesso in diretta televisiva su Raitre dalle ore 15 fino alla mezzanotte, con una pausa tra le 18:55 e le 20 per il telegiornale nazionale e quello regionale.

Il Comune e l’ATAC non hanno ancora diffuso informazioni ufficiali sui piani per trasporti e traffico previsti per la giornata del 1° maggio 2016 a Roma.

Molto probabilmente, però, la stazione metro di Piazza di San Giovanni in Laterano resterà chiusa nel corso del pomeriggio per motivi di sicurezza.

Il “Concertone” romano della Festa dei Lavoratori è da quasi trent’anni un appuntamento importante per tutta la città e un’ottima occasione per migliaia di appassionati di godersi quasi dieci ore di musica dal vivo senza dover pagare il biglietto.

Con un cast così ricco e variegato non possiamo far altro che augurare buon divertimento a tutti coloro che trascorreranno la giornata di festa sotto il palco del Concerto del Primo Maggio.

Giuseppe Loris Ienco